Skip to content

Scala, Bolognini: vendere Aida Zeffirelli errore imperdonabile in vista di Expo

(OMNIMILANO) Milano, 28 OTT

Teatro alla Scala di Milano

Teatro alla Scala di Milano

“Com’è possibile che il Teatro alla Scala abbia venduto l’Aida di Zeffirelli al teatro di Astana in Kazakistan? Se non l’avessi letto coi miei occhi penserei a uno scherzo di cattivo gusto.” Questo il commento di Stefano Bolognini, capodelegazione della Lega Nord nella giunta Provinciale di Milano. “L’Aida di Zeffirelli è uno degli allestimenti più importanti e significativi nella storia della Scala. In vista di Expo andrebbero messe a sistema tutte le eccellenze Milanesi e Lombarde, non solo in ambito culturale, per offrire il miglior pacchetto ai turisti che verranno. E l’Aida di Zeffirelli alla Scala nella cornice di Expo sarebbe stato un evento di richiamo mondiale. Se il problema fosse la mancanza di spazi nella programmazione del Teatro alla Scala, si sarebbe potuto utilizzare l’Open Air Theater all’interno del sito espositivo. Per fare innamorare della nostra città i turisti che verranno a Milano nel 2015, dobbiamo offrire l’Aida di Zeffirelli o il cirque du soleil? Questa volta qualcuno ha commesso un errore imperdonabile per l’immagine culturale della nostra città in vista di Expo.”